BrodoTalco per lavare i vetri

strumenti per lavare i vetri

Questo è il metodo che io utilizzo per lavare le grandi vetrine della merceria

Il metodo, mi sa, è buono per un vetro molto grande e molto sporco quale quello della vetrina di un negozio molto esposto a polvere ed inquinamenti vari (la verità è che sono pigro e li lavo una volta ogni era geologica). A casa mi sa di no perchè i vetri vengono anche bene e con fatica ragionevole ma faccio un casìno della Madonna.

Iniziamo dagli strumenti: borotalco, secchio, carta da officina, spugna, spatolona, detergente per vetri.

Sciolgo una certa quantità di talco in acqua tiepida, il liquido che ne risulta lo passo sul vetro utilizzando la spugna, poi con la spatola tiro via il grosso, gli aloni rimanenti li asciugo con la carta da officina (che essendo il vetro lavato col talco scorre che è un piacere e faccio poca fatica)

A lavoro finito guardo il vetro in controluce e se è rimasto qualche alone lo pulisco con carta e detergente.

In 20 e passa anni di onorata carriera questo è, tra gli innumerevoli metodi testati, l’unico che mi dia un risultato decente. Perfetto no perchè i vetri perfetti non vengono mai.

A spiegarlo sembra complicato ma a metterlo in pratica è più semplice di quanto sembri.



6 Commenti a “BrodoTalco per lavare i vetri”

Lascia un Commento