Femena da canton

Premetto, per i non autoctoni, che canton in dialetto veneto dicesi dell’angolo o dello spigolo.

Per femena da canton si intende quella donna dotata di bel fisico ma dal viso non propriamente gradevole da vedere.

Quel tipo di donna che si preferisce possedere carnalmente a guisa delle fiere (per chi non capisse il linguaggio forbito intendo pecorina) incastrandole la testa nell’angolo formato da due muri, questo per fare in modo che ella durante l’amplesso non possa ruotare il capo volgendo a noi quella parte di lei che preferiremmo non vedere.

Esisteranno certo anche uomini da canton, molti più che donne probabilmente, solo che per ovvie questioni logistiche l’uso a canton per l’uomo viene un filino impraticabile.

(Sono una brutta persona, lo so)



7 Commenti a “Femena da canton”

Lascia un Commento