La classe del gommonaro

Domenica sto bagolando in barca quando il vicino, un signore anziano, rientra all’ormeggio con una vistosa e sanguinante ferita alla testa, aveva preso la classica bomata. C’era parecchio vento, cosa che rende l’operazione di ormeggio abbastanza difficoltosa.

Il gommonaro ormeggiato due barche più un là, appena sceso dal suo inutilissimo brucia idrocarburi a tradimento, passa davanti e vede tutta la scena. Mi dico: adesso si ferma e gli passa le cime, è il minimo sindacale di cortesia tra marinai, sì dài, si ferma e gliele passa. Non puoi tirare dritto, dài…

Niente, ha guardato ed ha tirato dritto, son dovuto scendere io per passare le cime al vicino.

Poi dicono che i velisti sono degli snob che ce l’hanno coi motoscafari.



Lascia un Commento