Una delle emozioni più grandi della mia vita

Eravamo partiti la mattina da Ravenna, in quella giornata di Luglio del 2004, come sempre quando si tratta di una regata lunga l’organizzazione aveva piazzato una boa al vento per la prima porzione di regata, passata quella ogni equipaggio avrebbe scelto la strategia che considerava migliore dal suo punto di vista.

Tutti scelsero di risalire verso Trieste tenendosi sotto la costa italiana sfruttando le termiche ma chi ci faceva il routing meteo ci predisse l’arrivo della Bora, per questo noi per non ritrovarci poi a bolinare col vento forte sul naso scegliemmo di attraversare puntando dritti verso la costa Croata, avremmo poi tirato un bordo unico mure a sinistra.

Sbagliammo clamorosamente, finita la benzina che ci forniva la brezza ci ritrovammo a galleggiare su un mare di olio, con lo schioccare delle vele sgonfie a rimproverarci il nostre errore strategico.

Al tramonto, mentre cercavamo disperatamente il segnale di un refolo, la sorpresa… su questa distesa liquida senza inizio e senza fine un’ombra in lontananza increspa l’acqua attirando la nostra attenzione e rompendo la tensione agonistica, un momento e poi più niente, passa qualche secondo e accade di nuovo. Questa volta siamo all’erta e distinguiamo chiaramente la schiena curva di un delfino, e poi un altro e ancora un’altro…

Nel giro di qualche minuto tutto intorno a noi decine e decine di delfini che hanno animato il nulla meteorologico che nel quale eravamo immersi e ci hanno tenuto compagnia per buoni 30 minuti procurando, a me, una delle emozioni più grandi della mia vita.

Immagini di quel momento da condividere putroppo non ne ho… ma conservo gelosamente quelle che ho stampato nella memoria e non scorderò mai più per il resto della mia vita.

Ci impiegammo trenta ore a coprire le 150 miglia che separano Ravenna da Trieste, la Bora alla fine arrivò doppiato Capo Salvore, da zero assoluto a quaranta nodi, di colpo una sberla di vento come non l’avevo mai presa prima e non avrei più preso poi.

Metti un uomo in mezzo al mare e subito ne nascerà una storia da raccontare.



3 Commenti a “Una delle emozioni più grandi della mia vita”

Lascia un Commento