Perchè, si sa, la classe non è acqua

Mi stavo pulendo le orecchie con le chiavi della mia Uno Turbo con sopra il mega alettone quando mi sono accorto che c’era una macchia sui miei occhiali Ray-Bang a specchio comprati dal marocchino alla sagra.

Allora li ho tolti e li ho puliti sulla camicia hawaiana aperta fino all’ombelico.

Mentre guardavo in basso per pulire gli occhiali mi sono specchiato sul medaglione d’oro raffigurante il simbolo del dollaro appeso alla robusta catena e mi sono accorto di un grosso punto nero sul mento, punto nero che ho prontamente terminato mentre strusciavo lo stivale di Pitone sul pantalone a quadroni.

Il tutto mentre la radio a palla mandava i Blek-ai-pisd e passava una gnocca alla quale non potevo far mancare il mio “ABBONAAA!!!”

Perchè, si sa, la classe non è acqua.



Lascia un Commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.