Come abbiamo insegnato alla Silly a farla sui giornali

Una delle condizioni che ho posto quando abbiamo portato a casa la Silly era Che non venga a stracciarmi i maroni alle 5 di mattina per portarla fuori a fare pipì, magari sotto la tormenta di neve coi lupi e gli orsi bianchi pronti a contendersi le nostre membra infreddolite.

Si poneva quindi il problema di insegnarle a fare i bisogni sulla cassettina coi giornali.

Fortuna ha voluto che ella da piccola fosse deboe de susta, quando si emozionava la mollava lì dove si trovava. Tipo alla sera quando rientravo dal lavoro e la salutavo lei pssssssst… lì sulla porta :-)

Allora ho iniziato a non darle nessunissima attenzione quando entravo, poi andavo alla cassettina coi giornali e lì le facevo le feste “macccciaooo sillllynaaaa” e lei psssssst… sui giornali.

Una volta, due, tre… e lei ha imparato che quello era il posto giusto.

Adesso che è grande basta ordinarglielo e lei va a farla, perchè sa che poi becca le crocchette, ‘sta stronsetta.



5 Commenti a “Come abbiamo insegnato alla Silly a farla sui giornali”

Lascia un Commento