La triste storia di James Bartley, l’uomo che fu inghiottito da una balena

Narra la leggenda, ma è scritto anche negli annali dell’ammiragliato britannico, che nel febbraio 1891 la baleniera Star of the East, in caccia al largo delle isole Falkland, avvistò un enorme capodoglio e lanciò le lance (d’altra parte se non le lanci perchè chiamarle lance?!?! voglio dire…).

La prima di queste colpì l’animale che, dibattendosi tra spruzzi di sangue e schiuma (e loro non lo dicono ma secondo me anche un po’ di merda), la affondò.

Due marinai andarono dispersi ma dopo lunga agonia il capodoglio fu catturato.

La nave non aveva mezzi per issare la preda a bordo e quel dì faceva un caldo porco, prima che marcisse l’equipaggio si vide costretto a sezionarla tenendola appesa con degli argani alla murata.

Dopo molte ore di lavoro riuscirono a rimuovere lo stomaco e dopo averlo issato a bordo si resero conto che dentro qualcosa si muoveva, lo aprirono e con grande sorpresa ci trovarono dentro James Bartley, uno dei due dispersi, vivo, rincoglionito forte ma vivo.

Il medico di bordo per farlo riprendere decise quindi di applicare il top che la scienza dell’epoca mettesse a disposizione, ordinò che gli venisse somministrata una secchiata d’acqua sul viso, egli riprese coscienza ma non la ragione, infatti balbettava incoerente. E vorìa vedarte ti dopo quindese ore in tea pansa dea baena.

Fu confinato in una cabina e ci impiegò circa un mese a riprendersi e a raccontare che cadendo dalla lancia vide l’enorme bocca, ci cadde dentro e scivolò lungo un tubo viscido prima di arrivare nello stomaco e perdere i sensi.

Bartley rimase cieco per tutta la vita, la sua pelle depigmentata rimase di un biancore che più bianco non si può e senza neanche più un pelo sul corpo che a lui il trattamento a luce pulsata je avrebbe fatto una pippa.

Morì diciotto anni dopo all’età di 39 anni e sulla sua lapide nel cimitero di Gloucester c’è un breve resoconto della sua esperienza in mare e una nota che dice: James Bartley -1870-1909 – A Modern Jonah.

Dicheno… perchè io non c’ero e non ho visto.

Via | www.ycaol.com



Lascia un Commento