Lezioni di vela – Le sartie

Torno a parlare di tecnica velica, oggi spiego cosa sono le sartie.

Le sartie (pronuncia sàrtie) sono dei cavi utilizzati nelle imbarcazioni a vela per sostenere l’albero (o gli alberi, a seconda dell’armo). L’insieme delle sartie viene definito sartiame.

Un tempo erano in canapa, ora in cavi di acciaio in spiroidale, tondini pieni o in moderne fibre esotiche quali il Kevlar e il PBO.

Le sartie partono dalla testa dell’albero (o un po’ più giù in caso di frazionato), generalmente passano per le crocette, che possono essere acquartierate o meno, e arrivano fino in coperta, generalmente all’altezza della falchetta.

In caso di acquartieramento dalla loro tensione dipende la flessione prua poppa e la curvatura dell’albero. La loro tensione si misura con una strumento che si chiama tensiometro.

Potrei parlare ancora tanto delle sartie ma si è fatta una cert’ora, la Jena mi aspetta a casa per cena e se arrivo tardi mi frusta colla coda della Silly.



Lascia un Commento