Questo paese non ha futuro

In Ottobre mi scade la patente, essendo patente speciale devo andare in commisione medica provinciale dove – non avendo io alcuna malattia degenerativa – si limiteranno a farmi leggere le lettere sul tabellone, come farebbero in qualsiasi autoscuola. Ma vabbé.

Dicevo, scade in Ottobre e io pensando di essere previdente sono andato a prenotare la visita con un mese e mezzo di anticipo. Non sono stato abbastanza previdente, l’appuntamento è per Dicembre. C’è quindi un periodo di vuoto tra la scadenza e la visita.

Nessun problema, si va in Motorizzazione con la prenotazione e lì prorogano la validità della patente.

Stamattina mi sono dunque presentato convinto di sbrigare in fretta la formalità… e invece NO!

Dopo aver fatto la coda allo sportello dedicato mi hanno inviato a un altro sportello dove dovevo ritirare un modulo da consegnare compilato insieme a fotocopia della prenotazione, fotocopia della patente e marca da bollo da 14 e passa euro.

Il tutto va consegnato al primo sportello… ma non oggi che i terminali sono morti.

Quindi io oltre a dover tornare in motorizzazione domani devo anche spendere 14 e passa Euro di marca da bollo perchè LORO NON sono in grado di darmi un appuntamento in tempi ragionevoli.

Dopo le innumerevoli invocazioni al Dio Anubi, ho pensato che fino a quando lo Stato non mette fine a questa merda di burocrazia ridondante finalizzata solo e unicamente a giustificare l’esistenza di questa pletora di inutili passacarte questo paese non riuscirà a uscire dalla palude in cui si è infilato.

E mi par di capire che i professori al governo non abbiano fatto niente, inutili come l’inutile fogna che li ha preceduti.

(e mi va di culo che io non ho difficoltà di deambulazione, pensa se fossi su una sedia a rotelle)



2 Commenti a “Questo paese non ha futuro”

  • my way:

    Io invece stamane volevo pagare il mio OMESSO PAGAMENTO del bollo moto di febbraio 2010, cosa di cui mi ero accorta, ma l’ACI mi ha detto TRANQUILLAAAAAAA PAGHI PURE QUELLO NUOVOOOOOO NON SUCCEDE NULLAAAAAAA!!!
    Comunque…
    Ho provato a pagarlo tramite banca e niente, tramite sito Regione Veneto e niente, tramite Bancomat e niente.
    Devo prendermi un’ora di permesso per ANDARE IN POSTA.
    Ora dite voi, che differenza c’è tra pagare 72 euro (tariffa bollo) pagabili on line e 102 euro (bollo + multa) NON pagabili on line?

  • my way… alle poste non ti caricano una succosa commissione, sul pagamento del bollettino? Secondo me dev’esserci una pastetta fra amministrazioni (qualsiasi esse siano) e Poste Italiote, per cui viene di fatto reso impossibile pagare alcunché al di fuori degli uffici postali. Garantendo grassi introiti a quella merda privatizzata.
    Sono troppo malfidente? Datemi UNA ragione per non esserlo…

Lascia un Commento