Due palle e un cono…

E’ entrata questa simpaticissima signora – che mi piace tanto ascoltare perchè ha questo accento modello Milano da bere – e dopo aver preso feltro, pannolenci, imbottitura per trapunte pacthwork e altre amenità mi chiede se ho ancora formine di polistirolo da rivestire.

Le dico che mi è rimasto poco e le elenco le forme che ho: Coni, uova di diverse misure, guorigini e palle.

Lei decisa mi fa: Mi dai un cono e due ppalle

e un attimo dopo ha realizzato e si è piegata in due dal ridere



Lascia un Commento