Mi spiego lo sbiego

E per la serie un Merciaio al servizio della umana sapienza: spiego lo sbiego

Lo Sbiego (in Veneto) o Sbieco (in Italiano) o Traversino (nel Sud Italia) è un profilo di tessuto usato per rifinire bordi su vestiti o biancheria per la casa.

Trattasi di in una striscia di tela, in cotone o ad effetto raso, tagliata a 45° (trama e ordito a 45°). I due margini del taglio vengono ripiegati verso l’interno e stirati in modo che la piega sia stabile e non sfilacci dopo l’applicazione.

Il suo pregio è quello di adeguarsi, grazie al taglio a 45 gradi, alle forme non lineari: scolli, giro manica, bordi arrotondati. Per meglio far capire alle clienti io in genere dico loro che lo sbiego, a differenza delle fettucce a dritto filo, è che 1) non fa “pance” sulle curve 2) non “comanda” sul tessuto dove viene applicato.

Spero di essermi capito



Lascia un Commento