L’overbooking dello zucchero

caffè

Secondo me quelli che mi forniscono il caffè per quanto riguarda gli accessori in dotazione – zucchero, bicchieri e bastoncini per mescolare – ragionano come per l’overbooking dei voli aerei… ma alcontrario.

Probabilmente hanno commissionato a qualche centro studi un complesso e approfondito studio statistico per verificare quante persone in media prendono il caffè non zuccherato e di conseguenza forniscono ai propri clienti una corrispondente quantità di bustine di zucchero e di bastoncini in meno.

Certamente avranno calcolato che grazie al risparmio di 5 centesimi a consumazione moltiplicato per le migliaia di consumazioni al giorno del loro intero parco clienti a fine anno aumenteranno la redditività di x migliaia di Euro.

Il problema è che qui a parte qualche eccezione non statisticamente significativa a bere il caffè sono solo io.



2 Commenti a “L’overbooking dello zucchero”

Lascia un Commento