In ordine di priorità

Un po’ tutti i mass merdia ieri hanno rilanciato con molta enfasi la notizia che Luca Parmitano, l’astronauta italiano, arrivato a bordo della Stazione spaziale ha subito salutato la famiglia con questo ordine di priorità: “Ciao mamma“. E poi la moglie Kathryn e la figlia Sara, di sei anni.

Forse l’ordine di priorità dell’astronautico astro in realtà non è questo, almeno io vorrei sperarlo. Ma tutto ciò è sintomatico del modo di essere tutto nostrano “la mamma è sempre la mamma”, spesso e volentieri alla base delle motivazioni che spingono una moglie a trombarsi l’idraulico.

Un uomo, il giorno che si fa una famiglia propria, dovrebbe automaticamente cambiare l’ordine delle priorità.

Forse si salverebbe qualche matrimonio in più.



6 Commenti a “In ordine di priorità”

  • si forse…ma il problema non è la mamma…e ti assicuro che mia suocera è STATA UN GROSSO PROBLEMA NEL MIO MATRIMONIO…tutto si sposta sul fatto che alcuni uomini non si rendono davvero conto che se hanno raggiunto un traguardo altissimo è merito anche di una moglie o compagna che ‘ha gi ha dato figli supportato..e sopportato..gli ha dato figli che quasi sempre ha cresciuto per ’80 % mediando le paturni dell’uomo in carriera…insomma ..un GRAZIE ALLA MIA COMPAGNIA PER AVERMI AGEVOLATO UN PO DEL CAMMINO DA ME PERCORSO CON IMPEGNO POTEVA ESSERE IL SALUTO GIUSTO…
    BACI Annastella <3

  • Ditemi che non l’ha detto davverooooooooo!!!
    A sto punto poteva farlo mangiando un piatto di spaghetti e suonando il mandolino!
    Ma perché, PERCHÉ, noi italiani dobbiamo SEMPRE fare ste figure davanti all’universo mondo?!?!?

  • Enrico:

    negli anni 60 il famoso Maestro Manzi conduceva la trasmissione “non è mai troppoo tardi”.
    Allora domani vado ad istrivermi ad un “corso accelerato per diventare Idraulico”
    ……

  • Enrico…
    ASSUNTO!!!!!!! 😛

Lascia un Commento