La calma dei subsahariani

Io ammiro molto gli immigrati provenienti dall’Africa subsahariana, loro più di ogni altro popolo non sono come noi che siamo schiavi della fretta, noi sembra che non abbiamo mai abbastanza tempo, anche quando in realtà ne avremmo tantissimo.

Loro per esempio entrano in negozio con calma olimpica, mi chiedono un biglietto per il bus, lentamente mi pagano, prendono il resto, lo mettono nel portafogli, prendono placidamente il biglietto e vanno in centro con l’autobus…

…rincorrendolo



Lascia un Commento