Cosa tocca fà pe’ campà

costume da piscinaIeri arriva una cliente abituale che viene per cambiare un costume intero taglia 46 perché troppo piccolo, “io non capisco, ho sempre comprato la 46” mi dice.

Allora io, che devo essere necessariamente diplomatico e non posso dirle che secondo me s’è inchiattita, dico che forse hanno sbagliato a imbustarlo o etichettarlo, lo confrontiamo con un altro della stessa taglia.

Peccato sia perfettamente identico.

Lo confrontiamo con un 48, c’è il classico dito di differenza quanto basta perché le vada bene ma lei “NOOOOOO IO LO VEDO, QUESTO MI E’ GRANDISSIMOOO… mi deve procurare un 46 diverso” (specifico che il modello di costume che tengo è lo stesso da almeno 20 anni, da piscina, intero con le spalline incrociate dietro)

Allora io che devo continuare a essere diplomatico, ma non posso neanche riempirmi di costumi taglia 46 tutti uguali perché lei è di coccio, le dico: “ok, torni domani e lo trova

Quando esce sostituisco l’etichetta del 48 con una 46 e lo ripongo nella scatola corrispondente.

Oggi arriva e si porta via il costume.

Mi ha appena telefonato per dirmi che è perfetto!



4 Commenti a “Cosa tocca fà pe’ campà”

  • kestress:

    hehe
    trucchetto usato -per ammissione di addetti ai lavori- anche da un noto e prestigioso marchio italiano
    “ma daiiiii, guarda! Mi sta grande la 42, devo per forza provare una 40”
    (da pronunciarsi esclusivamente con bocca a culo di gallina)

  • arcureo:

    Guarda che cominciano così e poi finiscono a bamboleggiare in spiaggia che ormai portano una 89 ma son convinte di essere fichissime.
    Ogni tanto il reality check ci vuole, secondo me 😉

  • martag:

    spetame che vegno torme una 44.
    perché io porto sicuramente la 44 dei tuoi costumi! 😀

Lascia un Commento