Archivi per la categoria ‘Cose utili’

Termini obsoleti – Cascà dal caregon

sediolone-seggioloneIl Caregòn in dialetto veneto è il seggiolone. Cascà, sempre dialetto, significa caduto.

Quando qualcuno è particolarmente stordito e non capisce qualcosa di semplice, oppure continua a fare sempre gli stessi errori si usa chiedere “situ cascà dal caregòn?!?!“.

La domanda naturalmente è retorica e sta a signicare che il soggetto al cui indirizzo viene proferita la frase è caduto dal seggiolone quando era bambino rimanendoci intellettivamente offeso, in modo irreversibile.

I Crauti, una delle più grandi conquiste dell’umanità

Tra le grandi conquiste dell’umanità ci sono la posizione eretta, l’invenzione della ruota, il computer, la condivisione della conoscenza e… i crauti.

Gli antichi navigatori che intraprendevano lunghe esplorazioni alla scoperta di terre lontane dovevano confrontarsi con due problemi fondamentali, la longitudine – sapevano come erano posizionati in termini di latitudine ma andavano a sbattere sulle coste perché non conoscevano la longitudine – e lo scorbuto.

Le navi non avevano il frigorifero e quindi non c’era la possibilità di conservare cibi freschi. Dopo qualche mese la totale assenza di vitamina C causava in molti marinai perdita di forze, gonfiore a gambe e braccia, gonfiore alle gengive, fino a far cadere i denti. Di scorbuto si moriva.

I crauti sono altro che un metodo di conservazione del cavolo cappuccio, sottoposto a fermentazione lattica naturale controllata con aggiunte di sale e pare che il grande navigatore James Cook ne abbia imbarcata una certa quantità per combattere, appunto, lo scorbuto, riuscendoci.

Quindi senza crauti Cook non avrebbe potuto spingersi così lontano e il mondo oggi sarebbe un posto un più piccolo.

P.S. non importa se tutto ciò sia vero, l’importante è che sia verosimile

P.P.S. Oggi a pranzo ne ho mangiati una vagonata (con affogate dentro salcicce e costine) e rutterò crauti in faccia ai clienti per tutto il pomeriggio.

Il Punto festone

Facilissimo da fare il punto festone (detto anche punto coperta) è perfetto per rifinire l’orlo di tutti quei tipi di tessuti che non sfilano come pile, pannolenci, feltro.

punto-festone-01

Scegliendo il filo adatto può essere utilizzato inoltre come punto ornamentale, donando un aspetto molto “country” al prodotto finito. Ottimo infine – sempre grazie all’effetto country – per i bordi di un gilet di un vestito da carnevale da indiano o cowboy.

coperta-punto-festone

cuore-punto-festone

Schema dei punto via www.scuolaricamogaiart.it – cuore via mammolinemugello.blogspot.it – coperta via lisoladimaribes

DifferenziApp

Dove vivo io facciamo la raccolta differenziata porta a porta già da diversi anni, un giorno vengono a ritirare l’umido, uno il secco, uno la carta e così via…

Mi piacerebbe che la Contarina, la società che gestisce i rifiuti nella mia zona, mi mettesse a disposizione un’app per lo smartphone che mi avvisa su quale tipologia rifiuto viene ritirata, tipo, il giorno successivo la consultazione/avviso. Magari replicata sul pc.

Ovviamente ci mettono già a disposizione un calendario… ma l’applicazione sarebbe più comoda da consultare.

Sarei perfino disposto a pagare per averla.

Dice il saggio…

 

Non spruzzarti il deodorante spray subito dopo esserti depilato le ascelle

 

Modi di dire – “Roba di prima…”

Nell’attuale uso comune Roba di prima viene comunemente usato per identificare la qualità di un prodotto ma è un modo di dire che ha origine nel periodo fascista e che identifica uno spartiacque di tipo temporale, prima di…

Nel 1935 l’Italia invade l’Etiopia e in conseguenza di questo la Società delle nazioni – di cui il nostro paese era membro – decide di imporre delle sanzioni economiche (blocco dell’importazione di alcune materie prime).

Mussolini allora dice: no gavemo bisogno de nissun, se rangemo (no, forse non ha detto così però il senso era quello) e arrivano sul mercato tutta una serie di nuovi prodotti completamente Made in Italy.

E’ l’autarchia.

Vennero prodotti, per esempio, una serie di surrogati come il carcadè (surrogato del tè) e il caffè d’orzo o di cicoria. Per identificare dunque il caffè vero si usava specificare che era …di prima, dell’autarchia.

Enniente… ho finito di raccontare da dove deriva il modo di dire “Roba di prima”. Figo vero?

Termini obsoleti – Mai coverta

Mai coverta/coverto – in italiano mai coperta – è un modo, talvolta usato in modo anche dispregiativo, per dire che non si è mai conosciuta o incontrata una tal persona o più in generale cosa.

Volendo è un’espressione un filino volgare perchè letteralmente significa “non mi ci sono mai accoppiato”, coprire infatti è riferito all’atto sessuale, accoppiamento, degli animali.

Simona Atzori

Simona Atzori è la ballerina senza braccia che si è esibita durante l’ultimo Festival di Sanremo.

Ora, andando oltre la facile retorica sulle disabilità, che a me la mistica della sofferenza non è mai piaciuta, vorrei proporre una piccola riflessione che aiuti a capire quanto sono importanti le braccia nell’equilibrio generale della persona. E quindi di quanto sia “importante” il gesto atletico in se di Simona.

Pensate a quando ci improvvisiamo equilibristi per camminare, per esempio, lungo il cordolo di un marciapiede o per seguire una fuga di piastrelle cercando di andare dritti. La prima cosa che facciamo è abbassare il baricentro allargando le braccia, è un istinto naturale.

Magari, provate a fare un piccolo esperimento, provate a giocare a fare gli equilibristi… ma te tenendovi le mani in tasca.

La forbice tagliacampioni

forbice dentata tagliacampioni

Le forbici tagliacampioni con dentatura a zig-zag servono a creare un taglio seghettato che, in teoria, dovrebbe evitare o almeno limitare lo sfilacciarsi del tessuto. Sono inoltre utilizzate per tagli decorativi, anche su nastri.

Consiglio mio, su questo tipo di forbice è meglio non risparmiare, si rischia che produca un taglio “sporco” e che si “morda” il tessuto, sopratutto in punta. Per una buona forbice con lama da 8 cm si possono spendere anche 40 Euro.

La tagliacampioni (in inglese Pinking shears) non sono un’alternativa alla cucitura di un bordo.

Cesto porta nastri fai da te

Lo Voglio!!!

cesto porta nastri fai da te

Via | Cestino porta nastri fai da te